cerca

Dell'atroce dubbio o la bagasse e il pontiere

30 Luglio 2010 alle 14:00

Resta il mistero: l'elefantino un po' alla Jean Gabin, avrà subito il fascino di malaffare della bagasse di cui si innamoro' e delle sue ciglia ripetutamente e nervosamente battute? O avrà - di piu' - ceduto all'indulgenza della sua natura pragmatica, vestendo i panni del vecchio pontiere dell'ultim'ora? Entrambe le cose, assieme? Eppoi, ci ha detto davvero tutto? O solo la parte conciliante, usando ben bene l'olio di vaselina? Infine, l'atroce dubbio, al novantesimo: ha ragione la sua gran testa (sia pure fallibile) che tenta di salvare il salvabile e che tenta di bandire i sentimentalismi? Ha ragione il corazon sentimentale di Arcore che, è stato messo a dura prova per due anni, e colpito con lame accuminate negli ultimi 6 mesi fino a dire basta, tutto, tranne questa pozzanghera nella quale ci avete fatto Fini-re? Non ha ragione nessuno e soprattutto si farà torto all'Italia, qualunque cosa accada?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi