cerca

Nonni, ma di chi?

22 Luglio 2010 alle 10:30

Il magnifico Langone (Camillo) mente sapendo di mentire : i nonni mai più torneranno a fare “i nonni” rinunciando a Sharm el Sheik. La minaccia di “consegnarli ai radicali” non basta a riportare ai buoni costumi di un tempo nè “anziane signore” che tornassero “a fare la pasta in casa per tutta la famiglia” nè a convincere “veterani arzilli a passeggiare coi nipotini alleviando così le fatiche delle mamme che lavorano”. Sulla falsariga della lingua loffia “perfetta per un editoriale del Corriere [della Sera]”, i “dilemmi di solidarietà inter-generazionale” evocati da Langone sono infatti destinati ad esplodere in ancora più “antipatici” dilemmi di solidarietà “intra-generazionale”: Saranno infatti solo “vecchi” e “più vecchi” a gestirsi la partita della sopravvivenza in un mondo dove non c’è spazio per bambini che non siano assolutamente desiderati, perfettamente concepiti ed economicamente compatibili al regime di vita programmato. Quando pure la genìa degli umanitaristi della “buona morte” e dei talebani della “qualità della vita” prendessero in consegna il destino dei “nonni” per selezionarne quelli più in salute, resterebbe il vero dilemma: per fare che? Per chi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi