cerca

Verdini e gli invitati a casa

19 Luglio 2010 alle 19:51

Dopo tanto si è finalmente saputo l'oggetto della discussione in casa di Verdini. Che si voleva candidare un magistrato alla guida politica della Regione Campania. Io non dico se sia stato un bene oppure un male per l'Italia parlare di candidature nell'abitazione privata di un esponente nazionale del Pdl, che tanta indignazione ha fatto suscitare nel Paese, e che tanto astio ha generato dalla parti di la Repubblica. Allora, passata la (mia) indignazione, arrivo alla domanda: dove diavolo avranno discusso i vertitici del Pds prima, del Pd dopo o dell'Idv quando hanno deciso per la candidatura di magistrati come D'Ambrosio, la Finocchiaro, Casson o De Magistris? Nelle abitazioni private dei loro leaders o in qualche Loggia massonica al riparo da sguardi indiscreti?.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi