cerca

Basta con le dimissioni/ 2

16 Luglio 2010 alle 10:00

Scajola, Brancher, Cosentino sono la dimostazione che nel PDL c'è qualche cosa che non torna e che qualcuno non ha considerato le conseguenze pratiche del circondarsi di persone forse capaci, ma sicuramente poco affidabili e poco oneste (ovviamente considero le dimissioni atto dovuto, pena un ulteriore sfiducia dell'elettorato). Indubbiamente la pecunia così come i voti non puzzano per nessuno, ma le cariche importanti non possono essere affidate con leggerezza: il resto sono solo conseguenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi