cerca

Garantismo e senso pratico/ 3

15 Luglio 2010 alle 19:46

Signor Donzelli, definire il suo esempio semplicistico è un eufemismo. Comunque le rispondo così: se fino a quel momento il mio amministratore non avesse dato prove di scorrettezza nei confronti del mio condominio e se magari mi risultasse pure che spesso, molto spesso, amministratori di condominio seri e professionali hanno visto distrutte le loro carriera e vita per accuse della magistratura dimostratesi poi infondate, io continuerei ad accordargli fiducia, fino a prova certa e contraria. A complicare un pò le cose ci sarebbe poi il fatto che il caso dei politici riguarda anche cosucce marginali come la democrazia e principi fondamentali su cui essa si fonda. Lei vuole un mondo in cui alla fine, sulla sola base di sospetti ed ipotesi di reato, il magistrati di fatto hanno il potere di stravolgere con la loro azione i risultati elettorali. E questo in un paese in cui magistrati sono così politicizzati da dividersi in correnti sulla base dell'orientamento politico e in cui si sono avuti innumerevoli casi di magistrati che grazie alla loro azione contro politici hanno poi fatto carriera proprio nella politica. Possibile che non si renda conto che tutto ciòo è una ferita drammatica che si infierisce alla democrazia ? E che neppure l'obiettivo di abbattere quel porco di Berlusconi dovrebbe giustificarla ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi