cerca

Ogm

14 Luglio 2010 alle 17:30

Già immagino che bagarre si scatenerà in Italia dopo la decisione dell'UE di lasciare agli stati sovrani la libertà di coltivare o no gli OGM. Che il biotech possa essere la nostra salvezza per l'alimentazione, la cura di alcune malattie attualmente incurabili e magari l'inquinamento? In Israele e Stati Uniti la pensano così. Due sono le cose: o loro sono stupidi o noi siamo fessi. Fatto sta che con la confusione che c'è in Italia difficilmente si riuscirà a capire la potenzialità dell'OGM o i pericoli da esso derivanti. E comunque potremo sempre acquistare prodotti OGM anche senza produrli. O magari le aziende italiane potrebbero produrle all'estero e venderle in Italia. E i paesi ai nostri confini potrebbero utilizzare OGM contaminando anche le nostre coltivazioni. Quindi ormai il gioco è fatto e nel bene o nel male dobbiamo rassegnarci all'OGM. Ormai certe decisioni non possono essere più prese solo a livello locale e questioni come queste si affrontano con serenità e confronto, perchè di certo la confusione non contribuisce a far capire se gli OGM sono in qualche modo dannosi all'uomo. Premesso che non c'è da fidarsi nè di chi dice che l'OGM fa bene, nè di chi dice che fa male,considerando gli interessi che ci sono in gioco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi