cerca

Fuoriclasse e fenomeni

9 Luglio 2010 alle 15:00

I grandi atleti si dividono in due categorie: i fuoriclasse e i fenomeni. Alla prima appartengono, solo per citarne alcuni, grandissimi come Rummenigge, Beckenbauer, Krol, Rijkaard, Tardelli, Gerrard, Breitner, Baresi, Gerd Mueller, Shevchenko. Fuoriclasse di prim'ordine ma non fenomeni. Hanno giocato e giocano a football come noi un tempo, solo 100 volte meglio. I fenomeni sono invece inimitabili, non necessariamente migliori dei fuoriclasse ma sono genii. Savicevic, che non ho mai amato nonostante del Milan, ha avuto una carriera peggiore di tutti quelli nominati prima, perchè imbroccava una partita su venti ma quando era in giornata faceva cinque giocate che i fuoriclasse non riescono in tutta una vita. Ecco, dei fenomeni Maradona è stato il più fenomeno di tutti, anche di Pelè. Ma Pelè, Di Stefano e forse qualcun'altro sono stati più forti e più vincenti di Diego Armando(in Europa, se si esclude l'Italia, tra l'altro, non è considerato tra i primi dieci perchè ha vinto poco, segnato meno e vinto rari premi anche singolarmente). Fuoriclasse e fenomeni, già... Sneijder e Robben.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi