cerca

E se domani, io non potessi, leggere te...

8 Luglio 2010 alle 20:31

Stefano, Paolo, Imma, Daniel, Mario, Andrea, Cristina, Franco, Mattia, Marco, Pasquale, Emanuele, Francesco, Margherita, Luca, Celestino, Roberto, Luigi, Gino, Laura, Gaetano, Piepaolo, Delio, Mauro: e se domani, io non potessi, leggere voi (e se sapessi dove siete, che fate, come campate, quanto amate la vita, quanto odiate il silenzio) vi inviterei a fare una partitina a carte da me, in giardino. Poker? Burraco? Tresette? Scala quaranta? Carte Napoletane? Francesi? Piacentine? Sono pronto a tutto. Permetto tutto. Ho tutto. Sedie e tavoli compresi. A “rutto libero”. E seppur non conosco a quale gioco solitamente giocate (non rispondete “a scacchi-non mi piace giocare-meglio un libro”, che cominciare subito coi trucchetti linguistici mica è bon-ton), si passerebbe un venerdì indimenticabile. A Dio piacendo. Ma soprattutto a “Il Foglio” permettendo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi