cerca

Tre anni senza elezioni: una iattura!

7 Luglio 2010 alle 17:30

Mi ero illuso, ma ora sono convinto che sia meglio votare ogni anno. Le elezioni sono ormai l'unico collante dei partiti e delle coalizioni: senza il pericolo di contare elettoralmente il consenso delle proprie posizioni si assiste ad un proliferare di personalismi che vengono amplificati dai Media secondo convenienza. Solo un esempio tra i tanti: con le elezioni dietro l'angolo Fini si sarebbe comportato cosi? L'alternativa potrebbe essere una un rimpasto di governo e sottogoverno ogni anno. Non c'è niente da fare: siamo fatti così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi