cerca

Problemi del dopo-Brancher

6 Luglio 2010 alle 16:38

Le dimissioni di Brancher chiudono un problema politico-giudiziario, ma ne aprono uno addirittura di stato. Non sarà facile né immediato trovare un sostituto all’altezza del compito, qualunque esso sia. Non c’è da scherzare, qui rischiamo un pericoloso vuoto di potere. L’unica sarebbe che il Cav assumesse l’interim: lui ne saprà pur qualcosa, di quelle deleghe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi