cerca

Diffondere una Cultura di Governo, non Difenderla

5 Luglio 2010 alle 14:00

Bondi e' il Ministro della Cultura, e il responsabile culturale del PDL. Vederlo in difficolta', ma soprattutto sulla difensiva, davanti a Fini non e' bello. E' vero che e' stato incauto, ma anche generoso, ad andare laddove Fini aveva potuto costruirsi un audience: la presentazione di un libro di Campi. Si dice che le sue difficolta', come dei beluscones, derivino dai viaggi del capo, la cui assenza e' aasordante e denuncia il vuoto ideale e culturale. Una simile lettura va respinta, basti pensare a cosa avrebbe da scrivere Fare Futuro, se non avesse Fini. E' tempo, per chi sostiene Berlusconi di riproporre la lettura del berlusconismo in una forte chiave culturale: azione e cultura insieme. La cultura della leadership forte e certamente trasformativa, quella in voga negli MBA americani: Berlusconi esprime questa cultura, e se fara' le Riforme in Italia potra' ascriversele. La compattezza, il modello innovativo dell'Italia politica, dopo 50 anni di frammentazione. Il senso dela durata dei governi. Parlando con amici americani ci siamo trovati d'accordo che la democrazia e' in crisi perche' occorre chiedere consenso ogni 4-5 anni. In questo frangente storico e' una assurdita'. Occorre trasformare e durare: Berlsuconi ha gia' vinto questa sfida, l'ha fatto con i mezzi che erano disponibili: bastone e carota. L'avrebbe fatto meglio se avesse avuto una struttura regolamentare adatta allo scopo. Poi,"ghe pensi mi" richiama alla cultura aziendalistica, e all'homo faber che cambia e costruisce: ma e' leadership in una organizzazione. Gestione dell'organizzazione. Berlusconi ne e' il prototipo. Fortuna, fiuto, pelo sullo stomaco all'italiana, certo, ma poi capacita' costruire sul lungo periodo: questa e' cultura organizzativa mica chiacchiera da bar sport: Mediaset, Fininvest, Publitalia. Poi l'Italia moderata, quella che era stata colpita con il cuneo rosso in campo bianco di una Costituzione non fondata sulla liberta': sono tanti i punti da diffondere, non difendere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi