cerca

Documentario

2 Luglio 2010 alle 14:19

L'altro giorno guardavo il nuovo documentario sull'Universo commentato e spiegato dal grande scienziato Stephen Hawking. Teorie assolutamente affascinanti ma presentate come fatti, il che ci può anche stare visto che tanto tra un mese il documentario sara'aggiornato, certe frasi eliminate o modificate e nessuno se ne accorgera'. La cosa però veramente interessante e per me assolutamente sconvolgente e' il fatto che lo scienziato in questione, ma come lui tantissimi altri, per spiegare cose che la scienza non riesce e mai potra' spiegare parla di "fortuna", di caso. La parola fortuna, ed il concetto che siamo stati cosi fortunati visto che in quel momento, in quel punto, è accaduta la tal cosa, viene ripetuta decine e decine di volte e riguarda coincidenze ed eventi estremamente complessi e ripetuti. Al punto che dopo un po' diventa onestamente ridicolo. Cioé sentir dire da questo iper-razionale scienziato che questo o l'altro accade per pura fortuna per due ore ti fa pensare che non sia poi in buona fede. E sarebbe talmente facile per il prete di campagna spiegare queste cose, utilizzare questo stesso documentario per aprire gli occhi a tanti non credenti e fargli vedere quanto in effetti siamo fortunati. Invece non sembra che nulla provenga, che niente venga fatto non dico per diffondere la Fede, ma almeno per difenderla. Eppure ripeto, sarebbe facile. Allora cosa stanno a fare tutto il giorno in Vaticano?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi