cerca

A sua eccellenza Mons. Buoncristiani.

2 Luglio 2010 alle 15:29

Ho letto con tristezza l’articolo di Socci la Madre di Dio che genera un Cristo in vesti mussulmane. E’ quantomeno singolare esporre e benedire un’icona che per versetti e simboli contenuti, rimanda alla vittoria dell’islam sugli infedeli, quindi anche i cristiani. Ora l’operazione ha evidenti falle logiche. In una Chiesa Cristiana, addirittura un santuario mariano, bellissimo, ostentare un drappo che contraddice la propria religione è, lei ne converrà, un controsenso. Inoltre questo dipinto rinfaccia al fedele, che ha la disgrazia di vederlo, la sua infedeltà secondo canoni di un'altra religione e anche questo non mi sembra logico né tanto meno etico. Leggo che è il comune a scegliere il pittore dello stendardo, ma il Vescovo non è sindaco, e ha facoltà di non benedire immagini che nulla hanno a che vedere con la cristianità. Credo che un responsabile religioso, in nessuna parte del mondo, si sognerebbe di contraddire se stesso. Non faccia torto al suo nome e non permetta questo scempio in un tempio fra i più belli della Cristianità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi