cerca

Orgoglio che non c’è

1 Luglio 2010 alle 15:20

Tempo fa palestinesi invasero la chiesa della natività, con la connivenza dei custodi Francescani, lordandola senza alcuna reazione da parte nostra. Poi il Belgio. Infine forse, come ci ricorda la Cafararo, la scomparsa dei crocefissi per legge grazie alla presenza di mussulmani nei nostri territori, perché li offendono e se si offendono menano, e l’Europa ha paura. Un infinita sequela d’altre situazioni, si accettano secondo il rito del santo mantra del dialogo. Chiede ad un non credente, cos’è la chiesa e vi dirà peste e corna dell’istituzione aggiungendo che “aiutano i disperati del terzo mondo”, ricordandovi che anche atei lo fanno. Non è, infatti, il cuore del cristianesimo perché anche nel Corano il povero deve essere aiutato, così come nel Buddismo dove la compassione per tutte le creature è idea di fondo. Come possiamo pretendere rispetto da chicchessia se per primi ci priviamo della nostra identità? La sequela di Cristo è tensione verso ciò che per noi stessi è irraggiungibile e non il sofisma o il paralogismo “sono cristiano, quindi buono”. La carità di cui parla S Paolo è possibile perché non lui ma Cristo vive in lui; capiamo la differenza? Il mondo è disperato perché anela ad una visione superiore, che noi non riusciamo a trasmettere. Asserragliati nel fort Apache della parrocchia, fra cene e biciclettate, finti buoni e dialoganti con chi manco lo cerca, pretendiamo rispetto. Gesù sembra venuto solo per mussulmani poveri e clandestini che pisciano nei nostri luoghi santi. Gente che non sa cos’è la reciprocità e pretende di pregare dentro le nostre chiese, alleati naturali dei laicisti che odiano tutto ciò che non comprendono. Il comunismo, gran concorrente della chiesa povera e remissiva, è finito, incominciamo a parlare di Dio per un’ipotesi di senso alla vita, poi di Cristo e della sua unicità. La morale e la bontà, forse, verranno in seguito. Nessun mea culpa? Bene, io sono un rinnegato e un Giuda, e comincerei a menare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi