cerca

Intercettazioni/ 3

1 Luglio 2010 alle 08:00

Oggi c'è chi dice: "Intercettateci tutti" e non si rende conto di quello che può significare l'intercettazione a tappeto, senza un sospetto di colpevolezza. Ormai vige il sistema di gettare la rete, qualche pesce resterà impigliato. Ebbene tutte queste persone che per leggere sui giornali il gossip intercettato vorrebbe mettere in pasto di tutti la propria vita privata, dovrebbe pensare che, durante le intecettazioni, chi intercetta ascolta non solo gli eventuali crimini, ma tutta la nostra vita privata. Le nostre gioie e i nostri dolori che comunichiamo ad altri, le nostre tendenze politiche, ciò che facciamo e diciamo alla fidanzata, i nostri rapporti con i genitori, le nostre difficoltà economiche, ecc. Da tutte queste cose, volendo, chi ascolta potrebbe ricavarne una schede per ogni individuo, che potrebbe servire più tardi a scopi politici, a scopi ricattatori, o per altri scopi. Naturalmente non lo fanno i magistrati, poiché, però, a intercettare sono ditte esterne alla magistratura che ricevono l'incarico dal magistrato, qualcuno di queste ditte potrebbe servirsi dei dati intercettati per altri scopi: appunto, per schedare gli intercettati e sapere tutto sulla sua personalità e sulla sua vita. Chi vuole essere intercettato per sapere quello che hanno detto i due imprenditori durante la notte del terremoto, dovrebbero pensare anche a questo che ho scritto, e pensare anche che alcune dittature si sono spesso servite di queste schede sui cittadini per opprimerli sempre di più.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi