cerca

Restituiscano pure le deleghe, ma tutte

26 Giugno 2010 alle 15:00

Se è ovvio, come protesta Formigoni, che il taglio percentuale uniforme a tutte le regioni è la negazione del federalismo fiscale, un raddoppio di negazione è l’uniforme coro di protesta dei governatori, sia di quelli che “hanno i conti a posto”, sia degli altri che non li hanno e si imboscano tra i primi. Formigoni la dica tutta, se ne ha il coraggio, e cioè che il risparmio previsto sulle regioni deve essere ripartito secondo gli “standard” federalmente previsti, e quindi in pratica ripartito tra le regioni che non li rispettano. Quanto al restituire le deleghe allo stato, non so sia una minaccia praticabile; ma se lo fosse, allora anzitutto gli amministratori locali dovrebbero restituire la delega che è stata loro conferita dagli elettori per governare tutti i servizi di competenza regionale, indipendentemente dall’entità dei trasferimenti statali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi