cerca

Guido Rossi? Troppo forte!

25 Giugno 2010 alle 13:30

Pare di comprendere che per Guido Rossi, sommo vate della finanza in quanto illuminato e di sinistra, le reponsabilità della (tutta da dimostrare, sia chiaro) falsa stima sul valore della SARAS in occasione del collocamento sia tutta, in barba a quanto espressamente previsto dall'ordinamento, dei soli "periti". In definitiva per Guido Rossi i Moratti, sempre che la sovrastima venisse dimostrata in tribunale, sarebbero le povere vittime di un arricchimento illecito. Complimenti a Rossi e ancora più complimenti al magistrato che gli avrebbe creduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi