cerca

Consigli e barzellette.

21 Giugno 2010 alle 17:30

Tutti i giorni il massimo rappresentante dell'opposizione dà lezioni d'ogni genere ai suoi "nemici", ma, sopra tutto, di etica. Il 19, parlando di Berlusconi (l'individuo che fa sempre male) ha sparato in un colpo solo una barzelletta e un consiglio tanto drastico, quanto gratuito. Per essere più chiaro, riporto il titolo dell'articolo di Monica Guerzoni sul "Corriere" del 20: "DEMOCRATICI - Il segretario: siamo un partito di governo provvisoriamente all'opposizione - Le controproposte di Bersani. "Spostare il carico sui ricchi" - Attacco al premier: Non gli piace la Carta? Vada a casa". La barzelletta? Essere il suo "un partito di governo provvisoriamente all'opposizione": non mi ha fatto ridere, perché mi sono abituato a quelle vignettine dì una semplicità disarmante pubblicate su tutti i giornali. Il partito era riuscito ad arrivare al governo, ma, di questo passo, sarà superato anche da Casini e da Di Pietro. Il consiglio, proprio per essere gratuito, vale quello che vale: non è detto che il dittatore possa solo andare a casa, perché potrebbe tentare di modificare la Carta, con tutti i filling che ormai si fanno a tutte le età! "Spostare il carico sui ricchi" forse non sarà una barzelletta, però le somiglia molto. Con sincerità: l'autoreferenzialismo (sopra tutto nel campo morale) non mi piace, mentre le sentenze sugli altri le accetto solo quando abbiano una base e siano pronunciate da chi ne abbia titolo. Quanto ai consigli...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi