cerca

Bersani: uno, nessuno e centomila

21 Giugno 2010 alle 15:00

Siamo un paese anomalo in tutti i sensi. Altro che una repubblica fondata sul lavoro: è uno stivale traboccante di merda dove il parlamentare con la busta paga più leggera prende in un mese più di quanto mediamente riesce a racimolare un operaio in un anno. E tutto ciò è potuto accadere con la connivenza dei sindacati. In modo particolare di quel sindacato che, in linea con la sua politica di affamamento della classe operaia per poterla trasformare in catena di trasmissione ieri del Pci e oggi dei suoi eredi, a Pomigliano d’Arco non decide di firmare un accordo che eviterebbe di mandare a casa 5000 operai. E mentre tutto questo accade, Bersani gettando la maschera esclama: “Potrei anche allearmi con Fini”. Campa cioè di illusioni. Perché è vero che Fini traccheggia e fa il guastatore in casa, ma lo fa per logorare il Cavaliere. Ha scelto di disturbare il guidatore per impedirgli di portare avanti il programma elettorale e irrobustire il legame con gli elettori. Cerca, insomma, di accelerare la successione. Sparigliare le carte all’interno del suo schieramento e lanciare ami a possibili alleati, non significa però estendere il campo della coalizione fino al Pd. Ma Bersani, che non sa più a quale santo votarsi, incuneato com’è tra il disfattista Di Pietro e i transfughi dell’ ex area margherita, dimostrando anche di non saper leggere i segnali che si lanciano i leader che vogliono pensionare Berlusconi, tenta di potersi arrampicare sul possibile albero della cuccagna. E tutti i “tramatori” ufficiali e non, tuttavia, non sembrano rendersi conto che sarà l’andamento dell’economia domestica a decretare il destino del premier. Se ci sarà, come pare, la ripresa, e sarà robusta, come si spera, Berlusconi ancora avrà lunga vita politica. Ma se così non sarà, oltre ad essere cazzi amari per tutti, proprio per questo loro modo infingardo di fare politica vecchia, non potranno di certo essere Fini e Bersani a rimuovere le macerie della depressione economica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi