cerca

Langone e la nazionale

18 Giugno 2010 alle 08:00

Langone non tifa, la Preiner tifa Brasile, la padania tifa Paraguay. Le vuvuzela suonano incessantemente. Io sono felice. Se c’è una cosa che m’irrita è sentirsi Italiani per il calcio. Capisco poco del gioco e ancor meno m’interessa. Da ragazzino giocavo a baseball, una mania collettiva a Parma, in quegli anni. Sapevo tutto dei Dodgers di Los Angeles e Joe di Maggio era un mito. Quando si disputavano amichevoli con squadre di serie “c” Americane, io tifavo per loro. Il mito contro la “norma”. Gli Americani non hanno mai perso una partita, mi sarei suicidato se fosse accaduto: grazie America. Sintesi: è mai possibile che l’unità nazionale sia affidata a undici giocatori?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi