cerca

Coerenza vuole che cantiate la marcia Radetzsky

15 Giugno 2010 alle 08:00

Che i leghisti amino il coro del Nabucco,è un fatto, che non abbiano mai mandato giù l'unità d'Italia,è un altro fatto. Eppure questi due fatti sono in palese contrasto. Cari leghisti... se amate l'unità d'Italia il Nabucco è OK ,viceversa il vostro inno dovrebbe essere la marcia Radetzky di Straus scritta, appunto, dopo che il maresciallo sbaragliò i patrioti milanesi. In soldoni: prima dell'unità stavate sotto il tallone austriaco e i patrioti italiani intonavano il coro di Verdi. La marcia di cui parliamo , invece, che non è la marcia del capodanno viennese come voi pensate, fu scritta per festeggiare la restaurazione austriaca in Milano.. Dunque se amate l'italia cantate "Và pensiero" altrimenti " marcia Radetzssky"... E dato che ci siamo ....un'altra brutta notizia ..sappiate che la famosa lega lombarda anti Barbarossa ,di cui tanto vi vantate, senza i picciuli del Re di Sicilia che la finanzò e foraggiò non avrebbe avuto scampo. W Verdi, W l'unità d'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi