cerca

Poor Italia

10 Giugno 2010 alle 09:00

Maggioranza ed opposizione si sciacquano la bocca, si lambiccano il cervello e ci stonano la testa, proponendo e contestando misure restrittive pesate con il bilancino, per dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, e ridurre il monumentale costo della pubblica amministrazione in Italia. Visto dal bar, dove tutto si risolve in 5 minuti, si potrebbe ridurre il numero delle nostre "auto blu" portandole dagli attuali 670.000 a 70.000, cioè quasi al doppio di quelle inglesi, che dopo di noi sono i più dotati in argomento. In tal modo, restando leader dei privilegi in Europa, si risparmierebbe molto più della manovra, ogni anno e per sempre. Ciò a prescindere dagli introiti della dismissione dei veicoli, che si potrebbero offrire a prezzo di favore agli attuali privilegiat, come da nostra storica attitudine. Il tutto, senza toccare la tanto discussa Carta, e solleticando la pancia al popolo, che seguiterebbe a pagare in tasse oltre la metà di quanto ricava. So bene che per noi fighetti foglianti questo è populismo, ma Dio salvi Davide Van de Sfroos e la sua Poor Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi