cerca

Forti coi deboli e deboli con i forti

4 Giugno 2010 alle 14:30

Forti coi deboli e deboli con i forti, è un principio generale a cui tutti o quasi ci atteniamo, e come noi gli Stati. Ad esempio i tibetani non hanno alleati, il loro nemico, la potentissima Cina è troppo forte. Addirittura molti governi europei per paure nemmeno ricevono il Dalai Lama. Hanno un solo alleato, la quota e il clima quasi invivibile del loro altopiano. Che in Medio-Oriente si faccia un’eccezione? Molti proteggono i deboli palestinesi contro il forte e arrogante Israele? Se così fosse sarebbe bello, una bella dimostrazione di coraggio. Ma non credo sia così, i palestinesi godono di potenti e ricchi alleati, il mondo arabo, che controlla il petrolio e, tramite quello, perfino l’ONU. E i più, inclusi molti governi europei, per paura di ritorsioni, tengono a distanza Israele, lo vivono con fastidio, sebbene sia l’unica democrazia della zona, sebbene la sua civiltà sia simile alla nostra. Il principio è rispettato, tutto torna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi