cerca

Rigore deontologico e "libera "stampa

24 Maggio 2010 alle 17:15

Stamani, sono entrato nel sito dell'Ordine dei Giornalisti, e mi sono letto LA CARTA DEI DOVERI DEL GIORNALISTA, redatta nel 1993, per fissare, richiamandosi alla Costituzione, le inderogabili regole deontologiche della professione. Alcuni estratti: - "Il giornalista ha il dovere fondamentale di rispettare la persona, la sua dignità e il SUO DIRITTO ALLA RISERVATEZZA..."; - "Il giornalista rispetta il diritto alla riservatezza di ogni cittadino e non può pubblicare notizie sulla sua vita privata se non quando siano di chiaro e rilevante interesse pubblico..."; - "Il giornalista rispetta il diritto inviolabile del cittadino alla rettifica delle notizie inesatte o ritenute ingiustamente lesive. RETTIFICA quindi con TEMPESTIVITA' e APPROPRIATO RILIEVO, anche in assenza di specifica richiesta, le informazioni che dopo la loro diffusione si siano rivelate inesatte o errate, soprattutto quando l'errore possa ledere o danneggiare singole persone, enti, categorie, associazioni o comunità..."; - "In ogni caso PRIMA di pubblicare la notizia di un avviso di garanzia deve attivarsi per controllare se sia a conoscenza dell'interessato..."; - "In tutti i casi di indagini o processi, il giornalista deve sempre ricordare che ogni persona accusata di un reato è innocente fino alla condanna definitiva e NON DEVE COSTRUIRE LE NOTIZIE IN MODO DA PRESENTARE COME COLPEVOLI LE PERSONE CHE NON SIANO STATE GIUDICATE TALI IN UN PROCESSO". Mi fermo per mancanza di spazio…Confesso la mia ignoranza, da semplice cittadino non avevo mai letto questo codice. E ora che l'ho fatto non so se mi viene più da ridere o da piangere. Spero mi si passi il messaggio se dico che però provo, con chiarezza, un senso di disgusto verso la stampa italiana, nella sua stragrande maggioranza, per le sue indecenti ipocrisia e mancanza di rigore deontologico (mancanza che giudico attenendomi, rigorosamente, al SUO codice di comportamento etico). Ha ragione l'Elefantino: siamo un paese impazzito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi