cerca

Prosperi su Benedetto XVI

19 Maggio 2010 alle 13:29

Mi stupisce che Prosperi riproveri Benedetto XVI di occuparsi troppo della Curia esaltando Giovanni Paolo II per non essersene minimamente curato. Gli scandali di cui si parla, a ben vedere, nascono proprio - e Prosperi stesso lo dice - dalla perdita da parte della Chiesa del "controllo" sulle sue stesse gerarchie e componenti sacerdotali-amministrative. E' restandosene chiuso a studiare e indagare che Ratzinger ha scoperto le malefatte del fondatore dei Legionari di Cristo (sempre benvoluto da Wojtyla). L'emergente preoccupazione di Benedetto XVI per gli uomini di Chiesa è in estremo ossequio all'evangelica esortazione a togliere prima la trave dal proprio occhio per poter poi meglio aiutare il prossimo con la sua pagliuzza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi