cerca

Il dibattito abortito.

19 Maggio 2010 alle 18:00

Qualche giorno fa mi aveva colpito e divertito un’inezia, dicasi pure sciocchezzuola in quel contesto, nella posta certificata dal rosso elefantino. Oggi, alla luce dei tragici fatti riguardanti i due nostri alpini con il solito conseguente confronto sul ritiro o meno delle truppe italiane, quelle righette mi sembrano nuovamente e ora drammaticamente rappresentative di un "Sinistro" ed ideologizzato modo di pensare che permea una vasta parte dal Direttore stufamente chiosata con: "Ho capito siete de Sinistra". Il suo sbuffo letterario, là, non si riferiva all'opera tragica di vero sangue in replica nel teatro di guerra afghano, ma alla "necessaria precisazione" che tale Sig.Tommaso Sabbatini si è sentito di dovere fare su una errata interpretazione, apparsa in una recensione del Foglio, all'operina da camera "Checkinaggio" di cui è stato il librettista. Egli puntualizzava che il testo in realtà "voleva mettere in caricatura la paranoia illiberale- capito? Illiberale!- degli Stati Uniti dopo l'undici settembre". Ecco il punto, "paranoia illiberale degli Stati Uniti". Ovvero ecco un altro piccolo grande esempio tra i molti che con idee del genere, si sa quanto radicate e diffuse in certi "de sinistra", un dibattito sull'utilità e necessità di mantenere o ritirare i nostri soldati in missioni militari risulta non sterile a posteriori bensì abortito a priori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi