cerca

Contraccezione e sesso/ 2

30 Aprile 2010 alle 08:00

Caro Pizzuti, rispetto la sua opinione, che condivido in parte, ma mi consenta di dissentire quando afferma che se la Chiesa avesse accettato il preservativo, staremmo a parlare d'altro. Guardi cosa succede in Francia o in Inghilterra, ad esempio. Anche qui dove vivo, all'università che frequenta mia moglie, le statistiche su sessualità, contraccezione e diffusione di malattie veneree sono assolutamente sconfortanti. E non parlo di ragazzotti cresciuti nella Bible Belt che non sono mai usciti dalla propria contea, ma di ventenni ultraliberal che pagano 50 mila dollari l'anno per studiare in una delle più prestigiose università americane e per i quali la religione dovrebbe essere abolita o, per lo meno, relegata negli scantinati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi