cerca

Travaglio e la lezione di professionalità giornalistica

28 Aprile 2010 alle 20:00

Mi pesa molto ma, riflettendoci con distacco ed onestà intellettuale, io devo ammetterlo: Travaglio, con la sua lettera in cui ha evidenziato le imprecisioni dell’articolo a lui dedicato, ha dato una grande lezione di professionalità giornalistica al mio amato Foglio. Inutile nasconderci dietro un dito. Certo anche a Travaglio, nel corso della sua straordinaria e lunga carriera, è inevitabilmente capitato di incorrere, di tanto in tanto, in qualche piccola imprecisione nel dare le informazioni. Che ne so, confondere un’ipotesi di reato con un reato accertato, un innocente fino a prova contraria con un condannato in terzo grado, una sentenza mediatica con una sentenza di tribunale… Ma a parte queste marginali, sostanzialmente irrilevanti e umanamente comprensibili approssimazioni giornalistiche, mai Travaglio, e dico mai , si è permesso di attribuire 2 lauree a chi ne aveva una sola ! La Rizzini si vergogni !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi