cerca

Fare Futuro, amico Gianfranco

19 Aprile 2010 alle 15:00

Fini lasci i suoi incarichi istituzonali e torni a far politica dallo scranno così non correrà il rischio di vanificare quanto di buono aveva creato dalla sua mancata elezione a sindaco di Roma in poi. Me lo ricordo ancora esultante per i tanti consensi avuti, una sconfitta col sapore della vittoria perchè da quelle solide basi si sarebbe potuto costruire un grattacielo. Adesso lo spettro dell'elefantino e di Mariotto Segni gli aleggiano sopra come una carogna da allontanare riprendendosi i meriti di tutti quei voti che lo hanno consacrato. Quando era un umile segretario di un partito da prefisso telefonico, Fini si presentò nella mia città a tenere un comizio sensazionale alla fine del quale molti convenuti non elettori del msi si fermarono a riflettere sulle parole e sulla grinta di quel bolognese atipico. Caro Gianfranco, perchè se ti voto ti devo anche dare del tu, spogliati dalla diplomazia fuffosa e torna tra noi a fare futuro come ai vecchi tempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi