cerca

Strada tortuosa

16 Aprile 2010 alle 12:30

Gino Strada, ad Annozero, si lancia in una poetica invocazione della cancellazione della guerra, affermando che la violenza è violenza, chiunque la eserciti. Poi, contraddicendosi in un baleno, richiama i valori della Resistenza. Che fu, spesso giustamente, violenta, e spesso (ingiustamente) con i propri compagni di strada (ricordarsi di Porzus). Dunque? L'equazione tra guardie e ladri produce confusioni sociologiche e insopportabili birignao che speravamo di aver lasciato alle spalle, insieme agli anni '70 che ne furono fecondo terreno di coltura. A quanto pare, non è così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi