cerca

L'unità polacca

13 Aprile 2010 alle 10:30

Francamente, quando ho assistito in televisione alla partecipazione con cui i cittadini polacchi hanno seguito la cerimonia dei funerali delle vittime del disastro aereo di gran parte dei loro politici governativi, mi è venuto da pensare immediatamente (e penso che molti italiani l’avranno fatto come me) cosa sarebbe successo se un fatto simile fosse capitato a casa nostra. Ora sto augurando lunga vita a tutti i politici di qualsiasi espressione ideologica, ma è stato spontaneo e innato immaginare come quegli sfegatati tra compagni, comici, pretori, giudici, persino avversari calcistici ed imprenditori ostili che odiano tutto ciò che faccia riferimento al premier del Governo attuale, si sarebbero comportati in un’evenienza simile a quella polacca. Non sarebbe una bestemmia pensare che qualcuno avrebbe organizzato dei caroselli con clacson suonanti e bandiere rosse per strada come per la vittoria di un campionato mondiale. Ebbene, tale preoccupazione oscena, ho riconosciuto la mia malafede iniziale contro alcuni esponenti dell’opposizione, … è stata superata ampiamente da “l’Unità” ex organo del Partito Comunista, che non ha neanche aspettato che si verificasse una simile tremenda evenienza, ma l’ha semplicemente invocata! Che si vergogni chi ha composto quel vilipendio alla nazione, al Direttore responsabile e, permettetemi, si vergognino tutti quelli che hanno sorriso o hanno giustificato quella porcheria come fosse una semplice ironica battuta! Chi disgrega lo Stato intellettualmente e moralmente, avendo i soldi pubblici, ed avvalendosi della propria posizione di vantaggio, dovrebbe andare a pascolare le capre e pensare molto su sé stesso, come individuo facente parte di una Società,… e non di animali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi