cerca

Vegetariani credibili solo su "Il Foglio"

12 Aprile 2010 alle 17:45

Conosco dei vegetariani. Sono persone che rabbrividiscono davanti un hamburger e rinunciano alle pulsioni orali provocate dalle nostre pietanze più prelibate. Sono allineati a quanto Di Michele ci ha raccontato recensendo l'ultimo libro di Foer, che è oggettivamente rivoltante. Ma esiste anche il racconto di Roger Scruton in "Il manifesto dei conservatori" che con rara ragionevolezza fa dei distinguo che giustificherebbe, secondo me, la nostra attitudine a "mangiare i nostri amici". Ma non è questo il punto, l'argomentazione vegetaria è vera ed ha un senso solo se è complemento ad una battaglia culturale al cui centro è posto l'uomo, ed in particolare i più deboli ed indifesi contro la disumanizzazione banalizzata e seriale. Invece, se provo a parlare con i miei amici vegetariani di limiti alla ricerca scientifica, morte, nascita ed aborto, ricevo solo pernacchie, quando va bene. E allora io gliele restituisco e mi tengo stretto il Foglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi