cerca

Fini segua Rutelli (se ne ha il coraggio)

12 Aprile 2010 alle 18:30

Rutelli, quando non condivideva più la linea del PD e si è trovato in minoranza, si è sganciato, ha creato il suo movimento (API) e, soprattutto, si è dimesso dalla carica che occupava grazie ai suoi precedenti compagni di viaggio del PD, la presidenza Copasir. Mi domando: Fini, che sembra non condividere più nulla nel PDL, perché non fa lo stesso invece di continuare ad occupare una poltrona, quella della presidenza della Camera, ottenuta grazie a quelli che non considera più "amici"? E' perché istituzionalmente, una delle presidenze spetta all'opposizione (di cui evidentemente si sente parte) o per quella che in diritto industriale si definisce "concorrenza parassitaria"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi