cerca

L'inganno del diavolo

11 Aprile 2010 alle 15:00

Nella mia esperienza il vero mandante dell'aborto e' nell' 80 % dei casi l'uomo. Nei casi che ho sentito io, almeno, era quasi sempre cosi': il marito che non voleva il 3 figlio e minacciava di "lasciarti con tutti e 3"; il "compagno" che diceva "scegli, o me o il bambino", ecc. ecc. Sono casi veri purtroppo. E cosi' la malcapitata che invece avrebbe voluto tenersi suo figlio veniva sottoposta a una tortura psicologica che durava settimane, a un abbietto ricatto, alla prospettiva di perdere quel rifiuto umano che per lei era l'"uomo amato" e di trovarsi da sola senza possibilita' di mantenere ne' se stessa ne' il bambino. In questi casi una donna spinta, in sopraggiunta, da una societa' che suadente prospetta una soluzione facile, accettata, rispettabile, normale, comoda, cosa fa? Cede. Per poi descrivere la sua vita post aborto come completamente cambiata con "qualcosa di scuro" sempre presente "davanti agli occhi, da un lato". Una vita amara, un rimorso incancellabile, del quale la societa', che rende questa "scelta" tanto facile, non avverte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi