cerca

La RU486 / 20

9 Aprile 2010 alle 12:30

Ho letto la cruda cronaca (solo quella) del corriere, che racconta la vicenda della prima donna a prendere la pillola abortiva: sono rimasto sconcertato dal taglio dell'articolo, e non so cosa pensare per il caso particolare. Restando fermamente contro l'atto dell'aborto, che si vuole spacciare come banale "espulsione del feto" al contrario non posso che fare silenzio davanti al dramma della madre, "assassina" suo malgrado. Ma quel che è peggio è la vaghezza dell'articolo, sembra quasi che si voglia far apparire quell'atto come aborto terapeutico. Intanto, in un'altro ospedale, un'altra mamma muore dopo il parto. Per tutti valga il mio "De profundis, Requiescat in pace".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi