cerca

Smoking Gun

5 Aprile 2010 alle 18:30

Non che abbia mai fumato. Non ho mai avuto questo onore perché solo l’odore mi fa schifo. Però una cosa la devo ammettere: il fumo seduce. Eccome se seduce. “Smettere di fumare è facilissimo, lo so perché l’ho fatto un migliaio di volte”. Mark Twain. Il fumo è, immagino, piacere. E’ palese, si capisce dalla soddisfazione che trapela dagli sguardi di alcuni fumatori. E’ vizio e immoralità, ma soprattutto seduzione. Aumentava il fascino sofisticato di una Marlene Dietrich. Volete mettere l’attrazione di una fumatrice agli occhi di un uomo? E i maschi? Immaginatevi Gary Cooper o Humphrey Bogart senza sigaretta o l’Eastwood dell’era-Leone senza sigaro. A detta di molti il fumo stimola la mente, rende concentrati. Lucidi. Aiuta inoltre a nascondere le proprie debolezze e incapacità. Resta la trasgressione più sublime. Molte donne, giovani e meno giovani, ultimamente hanno ripreso a fumare, sbagliando. Ma senza lo stile di un tempo. Le ragazze soprattutto sono effettivamente impacciate. Perchè se proprio deve fumare, che almeno la donna lo faccia con classe ed eleganza. La signora di mezza età anche se comunque meno elegante di un tempo non molto lontano, fuma con calma. Il mix che si determina con lo sguardo abbassato e il movimento lento ma fluido è particolarmente sexy. Nell’uomo è la smorfia a fare la differenza. Un ghigno quasi di fastidio, occhi come fessure e il fumo, tanto fumo che si disperde nell’ambiente. Uccidendo. Già, non dimentichiamolo. Non volevo dimenticarlo: quell’oggetto non particolarmente bello nella forma ma tremendamente sexy e seducente nell’uso ha sterminato a destra e a manca. Ci sono le prove, tante. Sterminate. La pistola fumante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi