cerca

La RU486 / 12

5 Aprile 2010 alle 15:00

I risultati elettorali e le posizioni prese dai neogovernatori leghisti sulla RU486 hanno, giustamente, galvanizzato i cattolici e gli atei antiabortisti (ce ne sono, io ne faccio parte. Certamente si è creata, nel tempo, una situazione in cui sono diventate maggiori le possibilità di azioni concrete, nel dibattito pubblico e nelle scelte politiche, per ottenere importanti risultati, nell'ottica di coloro che si riconoscono in quelle concezioni etiche. La lotta per ritornare ad una applicazione integrale e rigorosa della 194, quella contro la banalizzazione dell'aborto e la sua assimilazione ad un metodo contraccettivo come altri, quella, da fare nei consessi internazionali, contro l'ignominia degli stermini per aborto in India e Cina... Ma proprio perchè ora esiste questo potenziale penso che tutti, i politici di centro-destra ma anche i cittadini che li hanno votati, debbano avere la lucidità, il realismo e, direi anche , il senso tattico, necessari a non sprecare queste opportunità. Lo dico perchè mi sembra che stia diventando sempre più forte la voce di coloro che vorrebbero riaprire il dibattito sulla 194, con l'obiettivo di abolizione della legge stessa e di introduzione della norma di reato per l'aborto. Io, da antiabortista, penso che sarebbe un grave errore percorrere questa strada, al di là della giustezza o meno di queste posizioni. E sarebbe anche un errore dare l'impressione che l'abolizone della 194 in quanto tale, sia in reltà il fine ultimo, vero ed implicito delle altre battaglie che si devono e possono condurre. Lo sarebbe perchè la legge credo sia tuttora voluta dalla grande maggioranza degli italiani. Perchè è difficle negare che, nella sua concezione originaria, è una buona legge, anche comparata con altre vigenti all'estero. Perchè darebbe agli "atei dogmatici" efficaci argomenti per contrastare ragionamenti su cui invece anche cittadini favorevoli alla 194 potrebbe concordare. Insomma, ora calma e gesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi