cerca

Fede e politica

2 Aprile 2010 alle 13:00

Sento dire dai laicisti che la Chiesa condizionerebbe pesantemente la politica italiana. Non è così. La Chiesa afferma delle verità di fede. La politica è libera di seguirle o meno. La Chiesa non si sottomise alla pretesa divinità degli imperatori romani, né pretese la sottomissione di questi ultimi alla Sua autorità. Furono i principi a convertirsi e a sottomettersi di loro iniziativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi