cerca

Avvocato, donna, di sinistra, cattolica praticante

2 Aprile 2010 alle 14:30

Rimango basita davanti a queste affermazioni e commenti, sia che vengano da Zaia piuttosto che da un lettore; la legge va sempre rispettata fino a quando non viene abrogata. Richiamo però l'attenzione sul falso problema su cui dibattete, il problema non è l'aborto, il problema è il grosso flop delle istituzioni che non hanno saputo attuare gli strumenti che la legge ha posto a tutela della persona, della famiglia e dell'individuo; la colpa è degli uomini/donne laici o cattolici che ritengono più giusto e facile scagliarsi contro una pillola piuttosto che fare autocritca riconoscendo il proprio fallimento di genitori, precettori, politici, intelletuali e clerici. In una società dove manca la solidarietà, l'umana comprensione e il buon senso la vita umana è quotidianamente calpestata. Non è perciò una questione di pillola e mediti su questo soprattutto la Chiesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi