cerca

Consigli "a caldo" per gli amici del PD

30 Marzo 2010 alle 19:30

Non sono un elettore del PD e tantomeno un politologo, ma così "a caldo" mi sia consentito di fare alcune riflessioni: se il PD vuole diventare un partito credibile e alternativo al governo di centro destra non può non tenere conto che forse essere "giustizialisti" (con Di Pietro), "radicali" (Bonino) o "cattolici adulti" (Bindi e Casini piemontese") non è di molto aiuto. Dovrebbe forse essere più "leghista" (legata al territorio, alla gente). E basta frequentare i salotti buoni de La Repubblica, Annozero e Ballarò che sono ormai solo contenitori antiberlusconiani. Alla gente (soprattutto del nord) non frega nulla spiare tra le lenzuola degli altri . Per quello basta e avanza il Grande Fratello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi