cerca

Aborto / 23

26 Marzo 2010 alle 18:00

Parliamo di due cose completamente diverse: la giustizia divina e la giustizia umana. Per il credente la infinita misericordia di Dio consente a tutti e quindi anche alla donna che ha abortito, ma che si è pentita, di essere perdonata. Il peccato rimane ma al peccatore è concessa il perdono. Quindi chi commette anche il crimine più efferato può essere perdonato da Dio. La giustizia umana procede indipendentemente dal perdono divino per cui è sacrosanto che chi commette delitti sia sottoposto al giusto castigo. Ma anche in questo caso e già nel Diritto Romano qualunque pena deve condurre alla riabilitazione del condannato. Attenti però a non confondere la misericordia divina col buonismo: solo chi si pente è perdonato mentre chi persiste nel peccato senza pentirsi sarà sottoposto al giudizio del Signore Gesù quando si manifesterà nell'ultimo giorno. Spero di aver chiarito un pò le cose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi