cerca

L'Inter secondo Cerasa

25 Marzo 2010 alle 08:00

L'oratoria in difesa della multinazionalità interista apparsa oggi nella sezione di nicchia di Inter Channel meritava magari anche una doppia firma: Claudio Cerasa e Maurizio Crippa. Ma volterriani convinti come siamo non abbiamo motivo di risentirci. Convinti anche della bontà di una lectio magistralis di Eto'o ai pulcini dell'Inter ci sia almeno concesso di muovere un solo appunto alla formidabile weltanschauung cerasiano. E cioè che undici stranieri su undici posti disponibili, più un allenatore portoghese, sono francamente un'anomalia italiana che fa passare una delle due squadre di Milano per un'enclave meneghina della Legione Straniera. Ed esagerando si finisce per dare ragione al Griso di Viareggio, come lo chiama Crippa. E se poi non si vince una Champion's e magari si disperde pure strada facendo uno scudetto che al momento si può solo perdere, calcisrticamente parlando quello di C erasa si trasformerebbe in un formidabile autogol. tanto per usare un termine calcistico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi