cerca

Il silenzio degli innocenti

25 Marzo 2010 alle 15:30

Un Cristiano arso vivo, in Pakistan, perché rifiuta di convertirsi all’Islam. La moglie violentata da poliziotti, davanti ai figli. L’ultimo di una lunga serie. Sono meglio questi dr Lecter o il silenzio dei sepolcri imbiancati che siamo noi, incapaci di reazione o peggio disinteressati? Forse siamo affetti da sindrome di Stoccolma! Guai criticare i mussulmani: sei un razzista se lo fai. Noi dobbiamo amarli perché ci fanno tanto male e perché dobbiamo essere superiori. Io che sono un essere inferiore e non sono masochista, sono libero da questo dogma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi