cerca

La presunta dittatura italiana

24 Marzo 2010 alle 12:00

Vi riporto una parte del mio blog che scrivo, riguardante la mia esperienza da stagista che sto vivendo a Shanghai da qualche mese. Non posso dire che qui si viva male, anzi… per diversi motivi però si ha sempre in mente di essere all’interno di un regime comunista: uno di questi è il limitato accesso ai siti internet. Questo è un impedimento che inizialmente mi aveva fatto scrivere all’amministratore del sito internet perché credevo ci fossero dei problemi, era l’impossibilità di leggere il mio blog, e qualsiasi altro blog…potevo gestire il mio profilo, inserire post e vederli, ma solo come amministratore della mia pagina, non da utente esterno. Quando ho realizzato che i problemi erano dovuti alla censura e non a qualche disfunzione del sito, ho avuto modo, per l’ennesima volta, di constatare che la libertà di parola, di comunicazione, di espressione sono dei diritti fondamentali insostituibili, e che nemmeno i vantaggi di una stabilità governativa e, sotto certi aspetti una pianificazione e una lungimiranza incredibile come quella che sta dimostrando il governo cinese in campo economico, potrebbe farmi barattare il benessere mentale, per un benessere fisico. Sotto un altro punto di vista non posso che sorridere, o rabbrividire, di fronte a chi, in Italia, continua a ripetere che non c’è libertà di espressione, che si è sotto una dittatura: se certe scelte, soprattutto sotto il profilo dell’opportunità, possono essere contestate all’attuale governo, il continuare a battere sul fatto che in Italia non si è liberi non può che portare a un vicolo cieco: ci vorrebbe un po’ più di buon senso e un po’ più di onesta intellettuale, ammettendo che forse, di libertà, in Italia, c’è n’è anche troppa! Mi riferisco, ad esempio, a chi come Grillo, di internet ne ha fatto il mezzo principale…siamo davvero sicuri che televisioni e giornali sono davvero così importanti e fondamentali?...ci vuole lungimiranza…da qui vedo parecchia miopia!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi