cerca

Sulla manifestazione

22 Marzo 2010 alle 14:30

Bello il discorso di un Berlusca in forma, ma soprattutto bella, molto bella, l'atmosfera. L'idea che quella che stava manifestando non fosse l' Italia truce, incattivita ed ammalata di spirito di rivalsa e di odio, secondo me, è stata trasmessa con intensità ed efficacia. E a questo proposito: ma chi è il genio che ha scelto la colonna sonora ? Gusti personali naturalmente, ma l'immagine che io ricorderò con maggior piacere della manifestazione appartiene alla fase, più marginale, di attesa del leader e del resto del corteo. E' quella del popolo del PDL, "bigotto e clericale", e dei suoi esponenti politici che cantano, sorridenti e gioiosi: "...ma la notte la festa è finita comincia la vita, la gente si sveste e comincia un mondo , un mondo diverso e fatto di sesso...". Giusto per ricordare che noi cattolici o atei devoti la amiamo la vita e sappiamo godercela. Unico appunto: io mi sarei anche accontentato dell'annuncio che in piazza erano in 500 mila e non in 1 milione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi