cerca

Senso unico / 3

18 Marzo 2010 alle 18:33

Trattandosi di una campagna sulla violenza fisica esercitata contro le donne non capisco che senso avrebbe in quel contesto introdurre il tema della violenza sui bambini tra le mura domestiche o quello delle violenze psicologiche inferte a poveri mariti o fidanzati dalle loro invero (poco gentili) metà. Quello che mi lascia perplesso semmai è l’utilità di una campagna fondata sullo slogan “l’unico modo per cambiare un marito violento è cambiare marito” (Già! Come se a questo la povera vittima non avesse mai pensato) E’ vero che certe cose non si cambiano ma fra queste c’è anche la natura di certi consigli, fatti per essere chiesti e per restare regolarmente inascoltati: quelli riguardanti gli affari di cuore, tipicamente

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi