cerca

Viaggio in Thailandia

17 Marzo 2010 alle 16:00

I nostri vicini vietarono al bamboccione di famiglia (indipendente dal punto di vista economico, di bella presenza, con diverse fidanzate ) di recarsi in vacanza in Thailandia per i motivi che tutti conosciamo. Apriti cielo, il ragazzone iniziò ad inveire contro i genitori e la sorella accusandoli del reato di lesa libertà. Ne seguì un ultimatum: se vai dovrai al ritorno trovarti altra sistemazione. Il 'piccolo' dopo giorni di contestazione si rese conto che in fondo era meglio non rischiare la pelle e che le vacanze poteva farle anche in Italia. Alla fine la famiglia dimostrò di avere i 'requisiti' giusti. Ieri la Farnesina ha nuovamente sconsigliato ai turisti italiani di recarsi in Thailandia e il 'piccolo' ha ringraziato pubblicamente i suoi per averglielo impedito. Morale della favola: al momento opportuno, stringendo i denti, bisogna dire no, no e ancora no. La società non ha bisogno di impiastri ma di persone e le famiglie hanno un ruolo fondamentale nella loro formazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi