cerca

Mou & Balo / 12

17 Marzo 2010 alle 20:00

La partita di ieri sera è stata un' ulteriore dimostrazione del dogma mouriniano "All' inizio era Josè Mourinho": a uscire vincitore da Stamford Bridge non è stato nè il Chelsea nè l' Inter, ma solo Josè. Nessun altro può convincere giocatori come Eto'o e Sneijder a correre avanti e indietro per il campo come l' ultimo dei terzini. Senza nemmeno ricevere il giusto riconoscimento, ma sempre rimanendo un (fondamentale) ingranaggio del sistema del Filosofo. L' individualismo anarchico di Balotelli non può competere con l' idealismo perfetto di Mourinho

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi