cerca

Fini facendo Futuro, confonde Presente e Passato

11 Marzo 2010 alle 18:06

Facendo Futuro, il presidente Fini ha scoperto internet. Vuole dargli il Nobel! Non ho mai sentito tanto stridore come in questo accostamento... 1)Internet non e' una novita'. L'invenzione e' degli anni 70. 2) Di solito si da' il Nobel per qualche risultato concreto che si e' ottenuto, e se la pace vincesse da qaulche parte si dovrebbe a un uomo, o una donna, che con il suo sito da' a questa speranza una possibilita', non a uno strumento... 3) il fatto e' che internet e' il nostro strumento quotidiano - e forse non quello del presidente Fini. Infatti per chi lo usa, Internet e' come un insieme di gesti, azioni e oggetti comuni (una penna, un giornale comprato, una visita in libreria, la consultazione di un dizionario, di una enciclopedia, l'acquisto di un libro, di un regalo, oppure andare a imbucare una cartolina alla posta, oppure un binocolo, un telescopio, insomma uno strumento, ecc.); 4) Il Nobel, poi, e' roba da parrucconi, che useranno pure internet, ma che appartiene a tutto cio' che non porteremmo mai con noi nel futuro, dovesse, in una accelerazione improvvisa del tempo, cambiare il secolo. Insomma una gran confusione di presente, futuro e passato. Detto questo, e' stato un po' come ascoltare il Fini di una volta, quello naif, che considerava il Duce il miglior statista del secolo XX - confondendo Stato e Ideologia - o il Fini che non avrebbe mai accettato che un gay fosse maestro elementare - confondendo orientamento sessuale e pedofilia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi