cerca

Sensi di colpa

10 Marzo 2010 alle 16:55

Oggi nevica di brutto. Se fai notare che il riscaldamento globale, magari, è una cavolata subito ti senti rispondere: "Eh, ma è proprio l'effetto del riscaldamento globale". a parte che Popper non sarebbe molto d'accordo, il paradosso è che proprio il tempo atmosferico, l'oggetto naturale che più sfugge al controllo umano, diventa improvvisamente in mano dell'uomo, conseguenza dell'uomo, dominio diretto del suo agire. Che faccia caldo, che faccia freddo, insomma, è colpa nostra. E' sempre colpa nostra. La società che ha rimosso del tutto il senso di colpa individuale lo ha sostituito con l'assoluto senso di colpa collettivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi